Mission

Affina-menti nasce dalla presa di coscienza che, se da un lato pare sia semplice trovare contaminazioni tra arti e culture differenti, più difficile è pensarle in relazione a mondi differenti: quante volte abbiamo sentito la necessità di far dialogare i sensi con la razionalità, il rigido mondo aziendale con il mondo delle arti.

Il nostro intento è quello di scardinare l’idea che serva solo una cultura manageriale all’arte, provando invece a raccontare parallelamente quanto possa servire uno sguardo aperto verso le arti per un nuovo linguaggio manageriale.

E così, questi mondi così diversi, noi li vogliamo portare a parlare lingue diverse capaci però di comunicare, arricchendosi reciprocamente di contenuti e sostanza.

Siamo professionisti provenienti da diversi mondi (impresa, management e Beni Cultuali) che operano quindi con l’obiettivo di progettare soluzioni capaci di mettere in relazione questi due linguaggi in maniera armonica e costruttiva, sviscerandone dissonanze e consonanze, al fine di trovare nuove idee e nuovi stimoli per entrambi i mondi.

Affina-menti nasce dalla presa di coscienza che, se da un lato pare sia semplice trovare contaminazioni tra arti e culture differenti, più difficile è pensarle in relazione a mondi differenti: quante volte abbiamo sentito la necessità di far dialogare i sensi con la razionalità, il rigido mondo aziendale con il mondo delle arti.

Il nostro intento è quello di scardinare l’idea che serva solo una cultura manageriale all’arte, provando invece a raccontare parallelamente quanto possa servire uno sguardo aperto verso le arti per un nuovo linguaggio manageriale.

E così, questi mondi così diversi, noi li vogliamo portare a parlare lingue diverse capaci però di comunicare, arricchendosi reciprocamente di contenuti e sostanza.

Siamo professionisti provenienti da diversi mondi (impresa, management e Beni Cultuali) che operano quindi con l’obiettivo di progettare soluzioni capaci di mettere in relazione questi due linguaggi in maniera armonica e costruttiva, sviscerandone dissonanze e consonanze, al fine di trovare nuove idee e nuovi stimoli per entrambi i mondi.